All the images are under copyright
(…) 
E’ tutta la mattina che
la mattina sta annerendo, 
un fiore lasciato fuori. 
Le mie ossa un’immobilità, i campi
lontani mi sciolgono il cuore,
minacciano
di lasciarmi entrare in un cielo 
senza stelle nè padre, un’acqua scura. 
Sylvia Plath, Sheep in fog.

(…) 

E’ tutta la mattina che

la mattina sta annerendo, 

un fiore lasciato fuori. 

Le mie ossa un’immobilità, i campi

lontani mi sciolgono il cuore,

minacciano

di lasciarmi entrare in un cielo 

senza stelle nè padre, un’acqua scura. 

Sylvia Plath, Sheep in fog.

  1. mmsama reblogged this from leslis
  2. leslis posted this